Risorse per la Didattica Multimediale con la Lim

Quale licenza per proteggere le lezioni?

Quando si sceglie di condividere un  materiale didattico è opportuno valutare la possibilità di utilizzare una licenza. Fatto salvo che qualunque materiale pubblicato è implicitamente tutelato dai diritti di copyright occorre però chiedersi se non sia preferibile condividere in modalità aperta il nostro contenuto in modo che chiunque lo ritenga utilizzabile o adattabile per la proporia lezione possa farlo. Questa è l'idea della condivisione on-line, o almeno credo debba essere questa. Certamente, è importante riconoscere all'autore la paternità del prodotto. Per questo scopo si possono utilizzare le licenze creative commons.

 

 

ccCi sono sei diversi tipi di licenza cc per condividere in maniera ampia le proprie opere secondo il modello "alcuni diritti riservati". Il detentore dei diritti puo' non autorizzare a priori usi prevalentemente commerciali dell'opera (opzione Non commerciale, acronimo inglese: NC) o la creazione di opere derivate (Non opere derivate, acronimo: ND); e se sono possibili opere derivate, puo' imporre l'obbligo di rilasciarle con la stessa licenza dell'opera originaria (Condividi allo stesso modo, acronimo: SA, da "Share-Alike"). 

 

E' importante ricordare che Creative Commons è un'organizzazione non-profit. e che  le licenze Creative Commons sono utilizzabili liberamente e gratuitamente, senza alcuna necessita' di contattare CC per permessi o registrazioni.

 

Tutti i materiali disponibili su questo sito www.voglio.it sono coperti da CCBY